Gigi, tuà, a muà, nun te ne dovevi annà

“Oggi sono tristissima. Lo amavo, Gigi. Lui ovviamente non lo sapeva. E insomma a un certo punto mi misi con un ragazzo perché gli assomigliava tantissimo. E sai una cosa Meripo’? Ha pure funzionato per un bel po'”.

Ci sono bravissimi attori. E poi sono quelli che ti entrano dentro così. E tu, ragazzo che assomigliavi a Gigi, sappi che gli devi ‘sta gnoccolona amica mia.

Quanto a te, Gigi, tuà a muà nun te ne dovevi annà.

Perché “da oggi nella capitale è come se avessero buttato giù il Colosseo o il Cupolone”: così, come te l’ha detto Maria Pia​.

E tuà a muà me l’hai buttato giù.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *