La rivoluzione di Antonella. Che è anche la nostra

Poco fa questa donna ha iniziato una delle scalate più impegnative della sua (e della nostra) vita: Antonella Bellutti due volte campionessa olimpica, si candida alla presidenza del Coni.
Spesso diciamo che “ci vorrebbe una donna”: non è così, al Coni serve QUESTA persona, proprio lei che sì, tra l’altro, è anche una donna e sarebbe la prima a ricoprire quella carica. Mai, finora, il Coni ha avuto un vero atleta al suo vertice. Tranne molti campioni di slalom di altro tipo.
Quando è diventata una “ex”, Antonella Bellutti ha voluto distaccarsi da tutto e si è ricostruita la vita con quella che lei chiama la montagnaterapia, un sito di itinerari, una comunità e una locanda affittacamere con ristorazione vegana in Trentino, aperta con la sua compagna: le Itinerande.
“C’è stato un periodo in cui pensavo di trasformare il mondo, perché parlavo con due ori olimpici al collo. Poi, a mie spese, ho capito che il cambiamento avviene solo se le buone idee sanno viaggiare in autonomia, di persona in persona, ispirando con la forza dell’esempio”, ha detto.
Basterebbe solo questo a far capire la rivoluzione che la sua elezione potrà portare al Coni. (Per la cronaca, oggi al Coni la rappresentanza femminile è il 10%).
Ma in cima non ci si arriva da soli: dobbiamo darci da fare anche noi, sostenendola e non facendole mancare il nostro appoggio.
Lo farà anche Joshi, che vedete nella foto mentre segue la conferenza stampa.
E no in certi momenti l’importante non è partecipare: è vincere. E questo è quel momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *